Nato piu' di 20 anni fa come progetto didattico culturale, “Il Bosco delle meraviglie“, e' divenuto un punto fermo nella formazione dei ragazzi della nostra regione. La compagnia teatrale Abruzzo Tu.cu.r I guardiani dell'Oca e' fiera di proporvi questo progetto di teatro-ambiente volto alla sensibilizzazione dell'infanzia e dell'adolescenza. Il progetto nasce con l'esigenza di creare un'occasione di lavoro attraverso diverse attivita' finalizzate a creare un piu' stretto rapporto con la natura, coinvolgendo la fantasia e la creativita' degli alunni. Tale iniziativa si e' dimostrata essere strumento utile per la realizzazione di progetti trasversali tra le varie discipline scolastiche ed un felice momento di condivisione e crescita umana.
Nato nel lussureggiante bosco di Piana delle Mele a Guardiagrele , l'escursione didattica e' stata replicata in moltissime aree verdi della nostra regione e in molti luoghi della penisola.
Dalle prime ore del mattino i ragazzi provvisti di pranzo al sacco raggiungeranno il luogo dello spettacolo e accolti dalle esperte guide della compagnia teatrale cominceranno, assieme ai loro insegnanti o genitori, a prendere confidenza con il bosco e la natura. Poi suddivisi in gruppi e sempre accompagnati, nella tranquillità e nel verde, i bambini saranno spettatori e protagonisti di un' avventurosa passeggiata alla scoperta di gnomi, elfi e folletti. Infatti lo spettacolo itinerante, suddiviso in quadri drammaturgici, accompagnerà i ragazzi attraverso un percorso ludico didattico che via via li renderà più coscienti del bosco e della sua vita. Al termine e dopo il pranzo, la giornata si concluderà in un momento di approfondimento su quanto appreso, visto e sentito durante la mattinata riscoprendo la gioia di passeggiare, sognare e imparare i costumi degli abitanti fantastici del bosco.

A questa escursione si sono affiancati negli anni altri quattro progetti didattici di teatro ambiente volti ad approfondire tematiche come la fiaba, l'orientamento, la storia medievale e l'archeologia italica. Pur restando la stessa struttura del progetto, le storie e le ambientazioni offriranno di volta in volta nuovi spunti di apprendimento. Infatti dopo “Il bosco delle meraviglie“ sempre in aree verdi sono stati ambientati “Nel bosco di Robin Hood“ sulla fiaba e “Nel bosco incantato“ sull'orientamento, per poi spostarsi nell'affascinante medioevo con “Nella terra dei castelli“ e tra le rovine di luoghi antichi come Juvanum con “Abruzzo terra italica“ incentrato sull'archeologia.


IL PROGRAMMA DELL'ESCURSIONE DIDATTICA PREVEDE

ore 10:00 - arrivo nella località prescelta
- saluto iniziale;
- breve introduzione.
ore 10:30 - formazione dei gruppi ed inizio del percorso guidato ed animato.
ore 12/13 - rientro dei gruppi e pranzo al sacco
ore 14:00 - attività didattico-ricreativa tematica
ore 15:00 - conclusione attività - saluti finali e rientro

FINALITA' DEL PROGETTO

Favorire nei ragazzi il rispetto, la cura, la partecipazione alla vita del bosco e dei suoi abitanti. Stimolare la fantasia e il sogno, creando situazioni fiabesche e suggestive. Valutare il rapporto uomo-ambiente-bosco. Sensibilizzare le nuove generazioni alla tutela e salvaguardia del patrimonio storico e archeologico.

TIPOLOGIA DI ESCURSIONE-SPETTACOLO DURATA E INFORMAZIONI

Spettacolo itinerante in ambiente boschivo o aree verdi, castelli o siti archeologici.
Dalle 10 del mattino alle 15 del pomeriggio nel periodo primaverile.
Ideale come gita di fine anno scolastico o da affiancare a laboratori a tema.
Gli spettacoli andranno necessariamente prenotati e confermati.
Le scuole potranno usufruire degli scuolabus o i pullman, a seconda delle proprie esigenze, con spese a loro carico. Il costo per l'intera escursione guidata è visibile cliccando informazioni utili

PER UN'IDEA DI TEATRO AMBIENTE

Ciò che intendiamo con il termine di Teatro - Ambiente è l’articolazione di percorsi semantici di narrazione TEATRALE, MUSICALE e DANZANTE in luoghi “veri” senza modificarli in modo sostanziale; Piana delle mele a Guardiagrele, Serramonacesca, Roccascalegna, Iuvanum sono solo alcuni dei molti luoghi dove potrete vedersi colorare le nostre storie.

Il Teatro e il Teatro Ambiente nello specifico, tornano ad essere, per noi, l’occasione per un’esperienza totalizzante, non solo per la forza catartica, propiziatoria ed immedesimativa dei temi proposti, ma anche per la forza evocativa di storie vissute come esperienza diretta.

Una esperienza fondata sull’abbattimento di ogni “distanza scenica” tra attore e il pubblico, dove gli spettatori partecipano materialmente al gioco di narrazione anche perché immersi nella suggestione di un “ambiente” vero. Ogni intervento teatrale viene costruito in funzione degli spazi fruibili dagli attori e dal pubblico, su storie del luogo o adattabili al luogo ma che comunque siano funzionali alla conoscenza di un territorio.

In sostanza, possiamo affermare che il TEATRO AMBIENTE, è un teatro delle emozioni, dalla forte carica immedesimante, dove le sensazioni possono scatenarsi non solo grazie alle parole, ma attraverso gli odori, i suoni, le immagini che si compongono di alberi, fiumi, montagne, muri, campi, casolari e tutto ciò che è legato all’uomo e alla natura.

Proprio grazie a questo legame stretto con gli elementi costitutivi dell’esistenza, con gli elementi primari dell’azione umana, il teatro ambiente può essere considerato teatro delle origini, un teatro capace di spingere il suo pubblico verso il confine impercettibile tra verità e fantasia, tra esistente e immaginario, tra passato e presente.

Zenone Benedetto

Nel bosco delle meraviglie

Nel bosco di Robin Hood

Nel bosco incantato

Nella terra dei castelli

Abruzzo terra italica

L'area archeologica, tra fantasia, mito e storia

Venivano dal mare

Laboratorio teatrale

Laboratorio di teatroambiente

Informazioni utili

HOME

teatroambiente