Racconti d’Inverno – Atri

a teatro con mamma e papà
5 Gennaio 17.00
Doralinda e le muse ovine
Florian Metateatro / Pescara

Doralinda eroina della forza creativa delle donne, Doralinda simbolo di coraggio e recupero del proprio passato, Doralinda donna-sola, Doralinda tessitrice di bellezza.

Doralinda e le Muse Ovine è una favola magica dedicata alla bellezza creata col sapere delle mani: l’arte della tessitura. Ambientata in una montagna mitica e incontaminata, porta i segni dell’universalità e della contemporaneità. Parla ai bambini con linguaggio poetico di un viaggio avventuroso nella tradizione.

3 Febbraio 17.00
Il tenace soldatino di stagno
Compagnia Fontemaggiore / Perugia

È notte. Una notte speciale. Nel suo laboratorio il Babbo più famoso di tutti i babbi sta iniziando il suo viaggio intorno al mondo per consegnare i doni. È un viaggio che lui ed i suoi assistenti preparano molto accuratamente. Tutto deve essere pronto ed al suo posto.Tutto, tutto, tutto? Non proprio tutto…

24 Febbraio 17.00
Alice nel Paese delle Meraviglie
La Mansarda Teatro dell’Orco / Benevento

Chi non ricorda la celebre Alice, la bambina nata dalla penna di Lewis Carroll, che nel 1865, nel suo famoso romanzo, racconta le sue mirabolanti avventure nel “paese delle meraviglie ”. Un paese incantato , che ben si presta ad essere evocato nella suggestiva scenografia naturale che offre la nostra location. Sarà la stessa Alice, infatti, ad accogliere e condurre gli spettatori lungo i viali, ed a condividere con loro gli incontri con i personaggi più significativi della sua storia: il Bianconiglio, lo Stregatto, il Cappellaio Matto e la terribile Regina di Cuori tra oggetti che ridono e parlano.

17 Marzo 17.00
Il brutto brutto anatroccolo
Proscenio Teatro / Pescara

Sono trascorsi esattamente trent’anni da quando nella “Fattoria del Sole Nascente”, situata nel ridente e tranquillo paese di “Poggiocalmo”, avvenne quell’eccezionale covata che vide la schiusa di ben sette uova. L’evento, più unico che raro, fu seguito in diretta televisiva da milioni di spettatori, che incollati davanti al piccolo schermo, seguirono, giorno dopo giorno, la
più grande nascita che si fosse mai verificata nel paese. “Poggiocalmo” balzò agli onori delle cronache e migliaia di persone si recarono alla Fattoria per congratularsi con Mamma Anatra Fernanda. La successiva schiusa raffreddò gli entusiasmi, e il settimo nato, tutto nero, fu sottoposto alla prova dello stagno, poiché ritenuto un tacchino e non un anatroccolo come i suoi fratelli. La prova fu superata, ma nonostante questo, la vita per lui fu subito in salita, tutti lo prendevano in giro, lo evitavano, lo beccavano, costringendolo infine ad andarsene.

Abbonamento (4 spettacoli) 22€

Biglietto unico 7€

Teatro comunale di Atri
Piazza duomo 1, atri (TE)
Tel. 085 8797120
Cell. 3923338866 / 3404613027
lunedì – domenica 10.00 – 12.00 (chiuso giovedi)